Galleria Adozioni

Virgilio

Virgilio era un micetto piccolo piccolo quando è stato trovato insieme al suo fratellino Dante: erano talmente piccini da aver bisogno ancora di latte e cure materne! Fortunatamente una dolcissima gatta li ha allattati come se fossero i suoi cuccioli e i micetti sono cresciuti sani e forti.

Dante fu adottato per primo; nel frattempo il dolce Virgilio era rimasto solo soletto, e poiché strillava per tutta questa solitudine fu messo nella gabbia di due baby sitter eccezionali: Apollo e Zeno.

Questo lo calmò, ma non era sufficiente: ci voleva una casetta tutta per lui! All’improvviso arrivò una bellissima richiesta da Brescia… Ma adesso cediamo la parola al protagonista di questo racconto:

“Ciao! Sono Virgilio Rossetti, non potendo scrivere ho dato ordini alla mia padrona di farlo per me. Sono riuscito a farmi adottare grazie al mio innato fascino che mi rende fotogenico e irresistibile: il mio sguardo magnetico sa ipnotizzare e conquistare all’istante. Sono entrato nelle vostre vite rendendole straordinarie, vi ho insegnato a fare le fusa, a cucinare, a distinguere gli amici veri (che mi adorano) da quelli finti che non meritano “la nostra amicizia”. Sono creativo, sportivo, elegante, divertente, un po’ direttivo, ma d’altronde sono un leader! Il mio pelo è lucente e morbido, ma non spazzolatemi troppo: sono già bello così! Amo il gustoso cibo che mi preparate, ma talvolta il vostro lo ritengo più accattivante e si…. mi tocca cucinare per voi. Amo giocare d’azzardo ed amo soprattutto vincere! Mi prendo cura di voi, vi osservo: so i vostri orari e non mi sfugge nulla anche se lascio a tutti voi la vostra libertà, sono un capofamiglia moderno!

Devo però ringraziarvi per aver creduto in me quando ancora non mi conoscevate. Devo ringraziarvi per avermi dato una casa e circondato di amore. Ora non sono più un trovatello ma un amico, un parente, un affetto.

Ma ora basta parlare di me, se volete potete seguirmi su Instagram dove ho aperto un profilo che fa invidia alla Ferragni. Un saluto a tutti i volontari de Lo Stregatto, che ogni giorno con devozione ed altruismo si dedicano a tutti i gatti in difficoltà come lo ero io. Un’ultima cosa: ehi Dante, so che ora giri con un nome di copertura… Oswald, ma so chi sei… mio fratello! Vorrei rivederti, magari per una zuppetta di gamberetti e raccontarti della mia nuova vita che mi sembra essere sicura e ricca d’amore come la tua! Miao miao ?”.

Virgilio ha trovato casa, ma altri mici sono ancora in attesa di adozione. E se fossi tu il prossimo adottante? Clicca QUI.

Vorresti darci una zampa per accudire i nostri micetti in stallo? Clicca QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi