Galleria Adozioni

Paula

“Cari a-Micie e cari a-Mici, mi vorrei presentare
Mi chiamo Paula e vi sto scrivendo perché da lì non mi sentireste miagolare
Fingete che sia con voi a raccontarvi la mia storia
Mentre ammirate la mia bellezza scultoria:
Da cucciola sono stata trovata in un garage con i miei fratelli
Ci hanno recuperati subito perché eravamo tanto malconci quanto belli
Siamo stati in gabbia per qualche mese
Poi loro sono stati adottati e io no, ma le volontarie non si sono arrese
Mi piace giocare, sono allegra e vivace
All’inizio diffidente ma poi mi sciolgo se il mio umano mi piace
Vi chiedete come si faccia a conquistare il mio cuore?
È semplice: cibo, gioco e tanto tanto amore!
Sono molto buona e sola soletta
Chi vuole accogliermi nella sua casetta?”
Questo era l’annuncio di Paula, una micia rimasta in gabbia per tanto tempo perché nessuno era attratto da lei, nonostante la sua bellezza e il suo musetto simpatico. Poi, finalmente, una telefonata da Modena: modulo, preaffido e infine la partenza verso la nuova casa! Ecco le parole della sua dolcissima mamma umana:

“Mi chiamo Valeria, lei è Paula; la nostra storia è nata da un colpo di fulmine, almeno per me.
Paula è una gattina che, come tanti altri salvati dalla strada, aspettava un’adozione.
Io e la mia famiglia cercavamo un miciotto da portare a casa con noi, un cucciolo, da poter far crescere con i bimbi.
Durante la ricerca in internet, mi colpì un annuncio e subito contattai la persona interessata; le dissi che ero intenzionata ad avere un cucciolo e mi mandò le foto di alcuni mici in cerca di adozione.
Ed eccola lì. Quando vidi la foto di Paula me ne innamorai completamente e fu in quel momento che decisi che doveva essere la nostra cucciola.

Dopo una lunga attesa, a causa dell’emergenza sanitaria, Paula finalmente dal 23 Aprile ha una nuova famiglia.
I primi giorni sono stati duri per lei, come darle torto. Era molto diffidente, aveva paura di tutto e tutti e per questi motivi stava sempre nascosta, mangiava poco.
Con molta pazienza, ho cercato di darle i suoi spazi, senza costringerla a fare nulla che non volesse; ho fatto in modo che pian piano si fidasse di me.

Dopo tredici giorni è una gatta diversa: ha iniziato a fidarsi, gioca tutto il giorno, soprattutto di notte, mangia e cosa molto importante ha quasi sempre voglia di coccole, e dovete sapere che non ha mai amato molto farsi accarezzare.
Siamo molto felici di come stiano andando le cose e spero lo sia anche la nostra Paula.
Finalmente ha una famiglia che la ama e non la lascerà mai.”.

Paula ha trovato casa, ma altri mici sono ancora in attesa di adozione. E se fossi tu il prossimo adottante? Clicca QUI.

Vorresti darci una zampa per accudire i nostri micetti in stallo? Clicca QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi