Galleria Adozioni

La storia di Georgia e dei suoi cinque gatti – prima parte

adottare cinque gatti
Terence, Pampero, Berry, Bio e Pongo

Cari a-Mici vi avvisiamo: questo sarà un racconto molto lungo, un romanzo in due puntate! Abbiamo raccolto infatti la testimonianza di una nostra fantastica adottante che ha dato una casa a ben quattro gatti recuperati dall’Associazione, pur avendone già uno

“Nel 2005 la mia prima gatta, una randagia dal manto fulvo, morì dopo otto anni e mezzo; decisi che non avrei mai più avuto un animale, ero dilaniata dalla sofferenza” ci racconta Georgia col cuore in mano.

“Anni dopo, il mio compagno mi ha regalato un gatto Birmano, seguito poi da un altro suo simile, Berry. Nel giugno 2018 anche il mio amato Birmano, che viveva in simbiosi con me, volò sul ponte. Berry reagì negativamente a questa perdita: da micio pazzerello e corridore qual era diventò triste, apatico e taciturno.

Proprio in quel periodo conobbi la vostra Associazione attraverso i social network; vi contattai per informarmi su come operaste sul territorio, sulle vostre attività e su cosa avrei potuto donarvi per dare una mano: stavo male per il mio micio scomparso e volevo rendermi utile agli altri gatti più sfortunati.

Dopo alcuni mesi sono venuta a trovarvi per conoscere i mici in stallo. Quel giorno per me è stata la fine: da allora non sono più riuscita a rinunciare alla gioia di dare una casa ai gattini più sfortunati che, nella loro sfortuna, sono stati fortunati a incontrare voi dopo le loro peripezie in strada.

adozione tre gatti
Da sinistra: Bio, Pampero e Pongo

Apriste le gabbie, una per volta, per farmi conoscere i gattini. Pongo, il bianco e tigrato, mi aveva già colpita in foto in realtà: sguardo dolce, coda assente perché investito da una macchina… Ma non avrei mai immaginato che avesse un carattere così scatenato, ben manifesto già in quell’occasione! Fu amore a prima vista: si arrampicò sulle mie gambe per saltarmi in braccio e di conseguenza non riuscii più a togliermi dalla testa quegli occhi così contenti di vedermi. Decisi così di adottarlo.

I primi tempi furono difficili, malgrado fossi contentissima della mia scelta: mi sembrava di aver messo insieme il Diavolo e l’Acqua Santa. Pongo era una furia, un vulcano e questo destabilizzò il povero Berry che fece lo sciopero della fame per una settimana. Con tanta pazienza e rassicurazioni, ha accettato il suo nuovo coinquilino e sono terminati soffi minacciosi e paure.

adozione quattro gatti
Da sinistra: Berry, Pampero, Bio e Terence

Poi ho conosciuto il tigrotto Pampero. Schivo, pauroso, recuperato dal motore di una macchina insieme ai fratellini ma rifiutato da ben due adottanti, rimasto tutto solo perché il suo compagno di gabbia era stato adottato. Quel carattere così pacato avrebbe potuto fare da collante tra Berry (che nonostante il carattere tranquillo è un gatto che non si fa mettere i piedi, anzi, le zampe in testa) e Pongo! Portai il mio compagno a conoscerlo e anche lui rimase colpito da quel gatto, che desiderava soltanto tranquillità e aveva bisogno di acquistare fiducia verso l’essere umano; sapete, tutt’ora è terrorizzato dal trasportino e dalle persone estranee! Dopo una settimana di fughe e nascondigli iniziò a sviluppare un rapporto molto empatico con me, e pian piano anche con gli altri, pur considerando sempre me il suo punto di riferimento. Adesso si fa coccolare da tutti, sbaciucchiare da mio figlio, dorme con me! Era il 2019.

come adottare un gatto
Da sinistra: Berry, Bio e Pongo

Continua a leggere la storia di Georgia.

Altri mici sono ancora in attesa di adozione. E se fossi tu il prossimo adottante? Scopri tutti i mici in cerca di casa e se sei un tenerone non perderti le nostre Adozioni del Cuore

Vorresti darci una zampa per accudire i nostri micetti in stallo? Allora SOSTIENICI

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi